Ambrosianeum: domani comincia il ciclo di incontri “Ricostruire il Paese dipende da noi”

La gravità della situazione è sotto gli occhi di tutti: il Paese, oltre a subire l’impatto della crisi mondiale, ha i suoi problemi irrisolti che vengono da lontano e che hanno portato ad una continua crescita della spesa pubblica e della pressione fiscale, alla crescita della disoccupazione e del disagio sociale, all’estendersi della criminalità su tutto il territorio e a tante disfunzioni che penalizzano l’intero sistema-paese.

La situazione è giunta al punto di diventare insostenibile, economicamente, socialmente e moralmente: l’Italia che produce, che innova, che paga le tasse, non ce la fa più a reggere il peso delle inefficienze dello Stato, degli enti locali, dei servizi pubblici; dei costi e delle ruberie della “politica”; degli interessi sul debito pubblico; dei maggiori costi del lavoro, del denaro, dell’energia.

In questa situazione grandi sono la confusione di idee e la tensione sociale.
La confusione di idee va combattuta facendo opera di verità e chiarezza su come stanno realmente le cose e sul fatto che ne possiamo venire fuori, se lo vogliamo e con
l’impegno di tutti. La tensione sociale va convertita in forza trainante il necessario cambiamento. L’Ambrosianeum intende dare un contributo su entrambi questi fronti.

Il programma del ciclo di incontri a cura di Vittorio Coda.