Cooperazione internazionale. La Regione si impegni perchè Milano diventi sede dell’Agenzia.

Cooperazione internazionale. La Regione si impegni perchè Milano diventi sede dell’Agenzia.

“Dopo il Forum Nazionale della Cooperazione Internazionale che si è svolto proprio a Milano nel 2012, oggi si riapre il dibattito sul ruolo che il volontariato ha nella cooperazione internazionale. E’ giusto che Milano avanzi la sua candidatura come sede dell’Agenzia per la Cooperazione e che la Regione sostenga la richiesta con tutta la sua autorevolezza”.

Lo ha dichiarato Umberto Ambrosoli, facendo seguito al convegno svoltosi stamattina alla Casa dei Diritti.
“Il Comune di Milano ha già ufficializzato il suo impegno. Proprio oggi infatti, aprendo il convegno, il Sindaco Giuliano Pisapia ha messo a disposizione una sede adeguata, proponendo la Cascina Triulza come sede dell’Agenzia per la Cooperazione internazionale.

Cosa fa Regione Lombardia? Si potrebbe lavorare in sinergia per cominciare ad attuare concretamente le linee della nuova riforma di questo settore, appena approvata dal Governo. Un settore quello della cooperazione internazionale che vede proprio in Lombardia una vasta rete di realtà, di associazioni e di gruppi di volontari impegnati in ogni parte del mondo, dai paesi piu poveri dell’Africa all’America Latina.
L’impegno di Regione Lombardia sarebbe quanto mai opportuno, proprio alla vigilia dell’EXPO, che metterà in risalto e rilancerà il ruolo della cooperazione internazionale, non solo sui temi dell’energia, ma soprattutto su quelli dell’alimentazione e su quello cruciale dell’acqua e delle risorse idriche: una grande parte del mondo non ha ancora l’accessibilità all’acqua potabile, e in tantissime drammatiche situazioni sono proprio gli organismi di cooperazione a permettere l’esistenza di pozzi o elementari impianti idrici di emergenza.

Una sede a Milano, faciliterebbe il coordinamento e la solidarietà con i tanti cittadini lombardi impegnati in queste esperienze di volontariato. Come Patto Civico presenteremo presto in Consiglio una Mozione affinchè la Giunta si impegni a trovare le misure più opportune per favorire l’insediamento a Milano dell’Agenzia della Cooperazione internazionale e per promuovere lo sviluppo del settore”.