Ieri a Lecco è nata la Rete del Civismo Lombardo

Ieri a Lecco è nata la Rete del Civismo Lombardo

Ieri pomeriggio a Lecco è stata  formalmente costituita, con atto notarile, l’Associazione della Rete del Civismo Lombardo.
I soci fondatori – convenuti all’auditorium BPS, nei pressi dell’isola Viscontea, simbolo del movimento – hanno firmato l’atto costitutivo.
La Rete del Civismo Lombardo intende essere un canale per portare le tante realtà di cittadini attivi alla Politica, avrà sede a Lecco e si propone come un luogo di cultura civica e politica che opererà in stretto raccordo con il Gruppo consiliare regionale del Patto Civico ‘Con Ambrosoli Presidente’. Nel Comitato promotore della Rete sono rappresentate Liste, Associazioni e Movimenti civici di tutte le province e i territori della nostra Regione. L’appuntamento di sabato rilancia perciò un percorso politico che ha l’obiettivo di favorire il coordinamento dell’azione sociale e partecipativa delle tantissime realtà civiche, si tratti di liste oppure di associazioni, ormai attive su tutto il territorio lombardo.
Finito l’atto della costituzione un dibattito pubblico con la presenza di Umberto Ambrosoli e le testimonianze di personaggi significativi della attuali riflessioni ed esperienze del civismo hanno  approfondito i temi politici e gli scopi dell’associazione.
Coordinato ed animato da Lucia Castellano, capogruppo in Consiglio regionale del ‘Patto Civico con Ambrosoli’, al dibattito hanno preso parte Virginio Brivio, sindaco di Lecco; Piero Bassetti, primo presidente della Regione Lombardia; Laura Balbo, sociologa, già Ministro per le Pari Opportunità; Stefano Rolando, fondatore di Aspel e docente universitario; e  Umberto Ambrosoli che ha fatto le conclusioni.
Alla fine del dibattito si è tenuta la prima assemblea dell’associazione che ha nominato gli organismi dirigenti. Su proposta di Lucia Castellano che ha presieduto i lavori, è stato nominato un Comitato Direttivo, con i rappresentanti delle dodici province lombarde, in carica per un anno, con il compito di essere il promotore dell’attività dell’associazione. Come Presidente è stato nominato Umberto Ambrosoli e come vicepresidenti Nanni Anselmi del Movimento Milano Civica e Luisa Melli, espressione del civismo mantovano. Piero Bassetti, che ha fatto un applauditissimo intervento, è stato acclamato primo Socio Onorario dell’associazione.