Nicola Zingaretti per Umberto Ambrosoli

Nicola Zingaretti per Umberto Ambrosoli

Ciao a tutti, mi scuso se non sono lì con voi, ma come sapete anche qui abbiamo qualcosina da fare. Però ci tenevo ad esserci almeno attraverso un video e a lanciarvi un piccolo messaggio. Ci tenevo perchè abbiamo obiettivi comuni. Il primo sicuramente è quello di impegnarci per ridare dignità alle istituzioni: sia la Lombardia che il Lazio hanno vissuto giornate drammatiche da questo punto di vista, e c’è una rottura tra cittadini e istituzioni che è anche giustificata dal cattivo esempio che la cattiva politica ha dato in questi anni. C’è un imperativo, invece, che è proprio quello di ricostruire questo rapporto, e non lo si può fare con pacche sulle spalle, l’unico modo è quello di ricostruire davvero la dignità delle istituzioni cambiando, e cambiando radicalmente la cultura di governo. E questo sicuramente è un obiettivo comune che abbiamo: quello di impegnarci addirittura, direi, prima dei contenuti di programma, che comunque si dovranno scrivere, e dare un esempio di stile con sobrietà, con trasparenza, con serietà, che sarà un elemento fondamentale credo, sia in Lombardia sia qui nel Lazio per chi si batte per l’alternativa. Il secondo obbietivo comune è quello di riaccendere i motori di questo nostro bellissimo paese, e questi motori non si riaccenderanno mai se non si riaccenderanno in Lombardia e in Lazio, cioè nelle due principali Regioni italiane per produzione di PIL, oltre il 30%. Quindi abbiamo anche questo compito, ripensare e affermare un nuovo modello di sviluppo per le nostre comunità e per il Paese. Non è un tema banale o marginale, è un impegno che solo se si riattiva la parte migliore della società diventa un obiettivo credibile. Io qua ci provo, ci sto provando con tutte le forze, addirittura prima di vincere ci sto provando chiedendo che almeno si voti nel Lazio, cosa che sembra essere diventata un lusso. Quindi ci tenevo ad essere con voi con questo messaggio e fare un grande augurio davvero sentito a Umberto, perchè anche lì da voi con Ambrosoli la Lombardia possa voltare pagina. Ciao a tutti.

Nicola Zingaretti