Rassegna stampa

In questa pagina si trova, in formato pdf scaricabile, una selezione di articoli sull’attività di Umberto Ambrosoli.

“Ha sostenuto la linea di Berlusconi: la volontà del popolo sopra la legge” – La Repubblica, Milano, 12 Marzo 2014

“Il Carroccio all’angolo. Vanno il quella strada per soffiare sulle paure” – La Repubblica, Milano, 16 Febbraio 2014

La responsabilità di premiare la qualità – Corriere della Sera, ed. Bergamo, 23 gennaio 2014

Marcia indietro della Regione, il pediatra diventa un diritto anche per i figli di clandestini – La Repubblica, Milano, 16 dicembre 2013

Regione Lombardia: «Quei patrocini in realtà sono mance, azzerate il fondo da 500mila euro» – Il Corriere della Sera, Milano, 15 dicembre 2013

Iniziamo a comportarci da europei. Stringiamo un patto per i giovani – Il Piccolo, 2 dicembre 2013

Ambrosoli: sono sempre più divisi e fanno il male della Lombardia – La Repubblica, Milano, 17 novembre 2013

Liste civiche antidito al polulismo – L’Eco di Bergamo, 15 novembre 2013

La Lombardia meno competitiva. È polemica tra Maroni e Ambrosoli – La Repubblica, Milano, 25 agosto 2013

La montagna non è tutta uguale – La Provincia di Sondrio, 28 Luglio 2013

È nata l’associazione Umberto Ambrosoli – Il Giorno, 24 luglio 2013

Ambrosolli attacca “Continuità con Formigoni” E Maroni lascia l’aula - Corriere della Sera, ed. Milano, 10 luglio 2013

“Al Pirellone Giunta immobile” Ambrosoli attacca in aula, Maroni si infuria e se ne va – La Repubblica – ed. Milano, 10 luglio 2013

Ambrosoli lancia il duo Renzi-Civati “Loro il nuovo” – Il Giorno, ed. Milano, 10 luglio 2013

“Pediatri per i figli degli immigrati” Bocciata la mozione di Ambrosoli – Corriere della Sera, ed. Milano, 3 luglio 2013

Ambrosoli: “Sì al dialogo senza assegni in bianco” – La Repubblica, Milano, 28 marzo 2013

Sussudi a chi è senza lavoro e pagamenti rapidi alle ditte. Ambrosoli fissa le priorità – Il Giorno, Milano, 16 marzo 2013
Incontro col Pd: pronta l’agenda dell’opposizione.

Ambrosoli: “Ora mi aspetto discontinuità dal passato” – La Repubblica, Milano, 14 marzo 2013
Il Leader del patto Civico: “Porteremo l’opposizione fuori dal Palazzo. Faremo sentire il fiato sul collo a chi comanda”.

Centrosinistra: Ambrosoli coordinatore, ma Pd e lista civica saranno separati – Corriere della Sera – Milano, 9 marzo 2013

Ambrosoli “apre” ai consiglieri 5 Stelle – Corriere della Sera – Milano, 7 marzo 2013

Regione: due gruppi per democratici e Lista Ambrosoli – L’Eco di Bergamo – 7 marzo 2013

Ambrosoli pronto al rilancio – Leggo – 7 marzo 2013
L’avvocato apre ai grillini e dice no al gruppo unico col PD. Ogi incontro Maroni-Pisapia su Expo.

Ambrosoli dopo la sconfitta: “Una bellissima avventura, il Patto Civico non smobilita” – La Prealpina – 3 marzo 2013
Il candidato del centrosinistra in video su Facebook

Ambrosoli primo in volata, stacca Bobo di 5mila voti – Gazzetta di Mantova – 27 febbraio 2013
Il PD trascina il candidato della coalizione che nel Mantovano supera quota 90mila. Tre anni fa Lega e PdL avevano spinto al successo Formigoni. Ora crollano entrambi.

Umberto Ambrosoli: “Vincere per tornare in mezzo alla gente” – Corriere della Sera – Milano, 22 febbraio 2013
Abbandoneremo il trentaseiesimo piano del palazzo e non permetterò che mi si chiami governatore: la Regione deve tornare coi piedi per terra in mezzo alla gente.

“I lombardi mandino via la banda che ha devastato scuola e sanità” – La Repubblica – Milano, 22 febbraio 2013
La posizione di Gino Strada: a queste elezioni regionali bisogna anzitutto farla finita con la banda di malfattori che ha devastato sanità e scuola, due settori vitali: Ambrosoli è serio e onesto.

Aldo, Giovanni, Giacomo e Umberto. Il trio comico spinge Ambrosoli – Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 22 febbraio 2013
L’endorsement del trio comico ad Umberto Ambrosoli.

Dario Fo e Celentano per Ambrosoli. Il Nobel: “meglio non sprecare il voto” - La Repubblica, 22 febbraio 2013
La travagliata ma alla fine convinta scelta di Dario Fo, che per la Regione sceglierà Umberto Ambrosoli. Anche Adriano Celentano esprime il suo pieno sostegno ad Umberto Ambrosoli.

Gli intellettuali in campo per “l’uomo libero” – La Repubblica – Milano, 21 febbraio 2013
Da Guido Rossi a Ermanno Olmi, da Francesco Micheli a Flavio Caroli arrivano le adesioni al manifesto perché prevalga Umberto Ambrosoli, “un indipendente”, capace di raccogliere le esigenze della società civile per trasferirle in concrete modalità di gestione.

“Ha raccolto l’eredità del padre ma ha aggiunto il suo entusiasmo” – La Repubblica – Milano, 21 febbraio 2013
Annalori Ambrosoli non ha mai dubitato che il destino di suo figlio fosse la politica, anche se pensava, fino a qualche tempo fa, che fosse troppo presto. È stato Umberto con la sua determinazione e la sua passione a farle cambiare idea, raccogliendo in pieno l’eredità di suo padre, il suo senso di responsabilità.

Artisti in campo: Elio, voto Ambrosoli - QN Il Giorno, 21 febbraio 2013
Un endorsement per Ambrosoli da parte di Elio e le Storie Tese.

Regionali, la volata si chiude in città – Corriere della Sera – Bergamo, 21 febbraio 2013
Sia Umberto Ambrosoli che la Lega scelgono Bergamo per riunire i propri sostenitori l’ultima volta e chiudere la campagna elettorale: il candidato del Patto Civico sarà domani sera ad una festa organizzata al centro congressi di viale Papa Giovanni per l’ultima apparizione prima del silenzio elettorale.

Una scelta di rottura, con Ambrosoli – Il Cittadino di Lodi, 20 febbraio
Fabio Pizzul, Pietro Bussolati e Marta Bottoni a Melegnano per sostenere Umberto Ambrosoli.

Umberto Ambrosoli: “Trasformiamo Trenord nel metrò regionale” – Metro Milano, 20 febbraio
L’intervista di Umberto Ambrosoli: per migliorare i servizi ai pendolari occorre prevedere gare pubbliche per l’assegnazione del servizio in modo da introdurre maggior concorrenza, che sarà un vantaggio per tutti gli utenti. Bisogna anche investire sulle infrastrutture tecnologiche e sul materiale rotabile, per migliorare il servizio soprattutto nelle ore di punta.

Confronto “dimezzato” in tv “Un’offesa alla democrazia” – Corriere della Sera Milano, 20 febbraio 2013
Al dibattito su Sky non si presentano né Roberto Maroni né Silvana Carcano. Ambrosoli: “chi si sottrae al confronto dimostra di non meritare il confronto”. La sfida dialettica a tre su lavoro, imprese, scuola, tagli ai costi della politica e trasparenza si chiude con una percentuale di gradimento da parte dei telespettatori del 71% a favore di Umberto Ambrosoli.

La base tentata dal voto disgiunto per Ambrosoli – La Repubblica, 20 febbraio 2013
Tra i militanti si fa largo la convinzione di votare la lista M5S e per il candidato del centrosinistra: “la storia di Ambrosoli è specchiata, non me la sento di fare il duro e puro rischiando di ritrovarmi ancora una volta gli uomini di Roberto Formigoni”.

Un sogno democratico che dura una settimana – Il Fatto Quotidiano, 20 febbraio 2013
Analisi elettorale di Loris Mazzetti: dopo l’occupazione di tv e radio, la violenza verbale, poco rispetto per l’avversario e la gara a chi la spara più grossa, ho pensato che l’Italia può aver futuro solo se il Pd con Vendola e c. vincerà le elezioni. E in Lombardia? Maroni sarà sconfitto da Ambrosoli.

Doppia sfida in Lombardia. Il duello Maroni-Ambrosoli decisivo anche per il Senato – Quotidiano Nazionale-Il Giorno, 20 febbraio 2013
Il risultato del voto in Lombardia –come l’Ohio in America– sarà decisivo per la governabilità dell’Italia. Ma la vittoria del centrodestra alle Regionali, stavolta, è tutt’altro che scontata. Il segretario dei lumbard si gioca la vittoria con il candidato governatore del centrosinistra, il civico Umberto Ambrosoli.

Ambrosoli: “La legalità porta sviluppo”– La Provincia Pavese, 20 febbraio 2013
Nell’incontro a Pavia, insieme a Walter Veltroni, Ambrosoli chiede all’Italia di dichiarare la guerra alle mafie: “in Italia vi è la falsa convinzione che l’illegalità consenta alle imprese e ai singoli cittadini, di arricchirsi e prosperare. È vero il contrario. Dove non c’è legalità, c’è solo impoverimento”.

En Lombardie se joue une bataille décisive – Le Figaro, 19 febbraio 2013
In Lombardia, all’ex ministro dell’Interno si oppone il giovane candidato del PD, Umberto Ambrosoli, che ha recuperato il suo distacco iniziale: spero che gli elettori lombardi scelgano la novità e non l’esclusione. Vent’anni di promesse della Lega non hanno migliorato né la sicurezza, né l’occupazione.

E Ichino: “Voterò Ambrosoli” – Corriere della Sera, 19 febbraio 2013
Pietro Ichino ufficializza la volontà di sostenere Umberto Ambrosoli. Scelta motivata dall’amicizia che lo lega alla famiglia Ambrosoli e dalla stima per Umberto: “è nato nell’autunno scorso, il mio impegno pubblico a sostegno della formazione della sua candidatura”.

Ambrosoli chiama i grillini “E ora tagli alle partecipate” – Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 19 febbraio 2013
Ambrosoli rinnova l’appello al voto utile rivendicando la portata innovatrice del suo progetto per la Lombardia: il voto disgiunto non è uno scambio di ruoli ma la condivisione di una responsabilità.

“Da Milano partirà il vento della svolta” – Corriere della Sera Milano, 18 febbraio 2013
Dal palco di Piazza Duomo Umberto Ambrosoli scandisce le tappe della liberazione della Lombardia: “quest’anno il 25 aprile arriva a febbraio, arriva settimana prossima”. In Lombardia si gioca la partita decisiva, da Milano parte la svolta: a Milano sono nati leghismo e berlusconismo e a Milano vanno fermati.

Un vento riformista sulla regione corrotta – Repubblica, 18 febbraio 2013
L’analisi di Gad Lerner: Milano si riscopre capitale del nuovo centrosinistra che si candida al governo del paese, si scopre motore di un cambiamento che non poteva avviarsi se non qui, con il risveglio dell’antico senso civico e la riscossa della tradizione riformista; dopo un ventennio nato dallo scellerato patto fra il socialista Craxi e Berlusconi.

L’avvocato e la sfida delle parole. “Loro martellano sulle tasse noi rispondiamo: lavoro e regole” – La Repubblica Milano, 18 febbraio 2013
In questi mesi di campagna elettorale in giro per la Lombardia la scoperta più brutta – spiega dal palco di Piazza Duomo Umberto Ambrosoli – è stata la consapevolezza di come gli avversari abbiano ucciso il senso delle parole in una gara a chi le spara più grosse. È necessario ora ricominciare sulla base della responsabilità e delle regole, con un impegno preciso sopra tutti gli altri, il lavoro.

Ambrosoli carica: il 25 febbraio la liberazione – Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 18 febbraio 2013
Pierluigi Bersani ripete la sua promessa “smacchieremo il giaguaro”, Giuliano Pisapia ricorda l’arcobaleno di due anni fa e promette che sorgerà di nuovo nel cielo di Lombardia, Umberto Ambrosoli invita tutti a partecipare alla rigenerazione e alla liberazione della Lombardia.

Ermanno Olmi: “Il paese ha perso la bussola. I bergamaschi? Non li riconosco più” – Eco di Bergamo, 18 febbraio 2013
Ermanno Olmi, che ha scritto la prefazione al libro Liberi e senza paura di Umberto Ambrosoli, è sicuro: il candidato del Patto Civico? Lo conosco, è uno dei pochi che può pronunciare la parola onestà senza mentire: cosa rara.

La ricetta Ambrosoli: “Una regione “vicina” ai bisogni della gente” – Il Cittadino di Lodi, 18 febbraio 2013
Ambrosoli a Lodi durante l’incontro in Confartigianato: la regione che ho in mente fa amministrazione alta a dà gli indirizzi senza dire dove i soldi devono essere spessi dai comuni, è una regione dove i comuni saranno protagonisti di una realtà policentrica.

Trentamila per Ambrosoli, la sinistra riscopre il Duomo. “Sarà un altro 25 aprile” – La Repubblica Milano, 18 febbraio 2013
Dopo quattro anni senza un comizio, in piazza Duomo a Milano a sostenere l’avvocato arriva l’ex premier Romano Prodi: “Ambrosoli guiderà la riscossa etica e civile: riunisce le qualità lombarde dell’intransigenza etica e della capacità di condensare le virtù di tutti i cittadini”.

Grasso e Ambrosoli: “Lotta alla mafia, Maroni ha fallito” – La Provincia di Varese, 17 febbraio
Pietro Grasso, a Varese insieme ad Umberto Ambrosoli, lancia la sfida al centrodestra sulla legalità: su corruzione e lotta alla criminalità serve discontinuità politica, una rivolta morale.

Ambrosoli: Pdl e Lega non hanno aiutato il Nord – La Stampa, 17 febbraio
Umberto Ambrosoli smaschera la proposta leghista: Lega e Pdl sono stati alla guida delle tre regioni del Nord e del governo nazionale senza essere d’aiuto al Nord, hanno semmai dirottato verso altre regioni 12 miliardi destinati alla Lombardia. Ora propongono il 75% di tasse al nord, dopo aver proposto provvedimenti simili nel 2000 e nel 2008, senza riuscire a realizzarli.

Piero Bassetti: Attenti, dietro questo passo c’è la secessione – Corriere della Sera, 17 febbraio
L’intervista di Piero Bassetti mette in guardia la Lombardia che si avvia al voto: dietro il patto firmato a Sirmione tra i governatori di Veneto e Piemonte e Roberto Maroni c’è una volontà di secessione, un’ipotesi non nuova nella storia del Paese, la stessa ipotesi che ha condotto alla Repubblica di Salò.

Ambrosoli: L’impegno sul merito della sanità – Corriere della Sera, 17 febbraio
Umberto Ambrosoli risponde all’articolo di Sergio Harari comparso sul Corriere che poneva la questione della spartizione politica delle nomine dei manager della sanità. Come scritto nel programma, il candidato del centrosinistra si impegna a sostituire merito e trasparenza alla regola che vede le cariche sanitarie spartite in base al risultato delle urne.

Questo è un luogo simbolo della depravazione del potere – La Provincia di Cremona, 17 febbraio
Durante la sua visita nel Cremonese Umberto Ambrosoli organizza una conferenza stampa dalla discarica di Cappella Cantone, simbolo della fine di una legislatura che aveva reso dominante e trasversale il disprezzo delle regole.

Ambrosoli promette lavoro – QN Il Giorno Lodi, 17 febbraio
A Lecco Umberto Ambrosoli incontra sindaci, imprenditori ed esodati. L’impegno principale, assicura il candidato del centrosinistra, sarà per il lavoro, con investimenti nell’agroalimentare e nella green economy.

Sfida tv, tutti contro l’ex ministro – Corriere della Sera, 17 febbraio
Roberto Maroni non si presenterà al confronto a Sky. Umberto Ambrosoli: “Capisco l’imbarazzo di Roberto Maroni a presentarsi al confronto. La sua parola d’ordine è continuità, le sue frequentazioni Roberto Formigoni, Pdl, Silvio Berlusconi”.

Sulla famiglia nessuna lezione dal Celeste – La Repubblica, 17 febbraio
“Il valore della famiglia è una cosa seria. In materia di famiglia il centrodestra ha dimostrato che tra predicare e razzolare c’è una distanza abissale”. Così Umberto Ambrosoli commenta l’attacco a Giuliano Pisapia di Formigoni, che, sul tema di diritti civili e dei gay, ha parlato di deriva zapateriana e hollandiana.

Letta e l’operazione Ohio – Corriere della Sera, 17 febbraio
Da Brescia Enrico Letta riconosce l’importanza del voto in Lombardia per i futuri scenari istituzionali del paese: dovesse vincere Maroni la situazione del Paese potrebbe rivelarsi pericolosamente ingovernabile.

Albertini e i voti PDL- Ambrosoli è il favorito – Corriere della Sera Bergamo, 17 febbraio
Nel suo sabato bergamasco Gabriele Albertini esprime il suo pronostico: “la mia previsione è che Ambrosoli vincerà”.

L’acuto del centrosinistra – La Repubblica, 17 febbraio
In Lombardia si cambia l’Italia: parte da Piazza Duomo a Milano, la piazza che portò fortuna a Giuliano Pisapia due anni fa, l’ultima settimana di campagna elettorale del centrosinistra.  Dalle 14.30 di domenica 17 febbraio riuniti sul palco tutti i leader.

La volata finale verso il voto – Corriere della Sera, 17 febbraio
Milano ombelico della partita politica: il risultato lombardo delle elezioni nazionali e regionali è fondamentale per il Paese. Tutti i leader in piazza Duomo: Giuliano Pisapia, Bruno Tabacci, Nichi Vendola, Pierluigi Bersani.

Un patto di SIndaci per Ambrosoli – L’Eco di Bergamo, 17 febbraio
L’arcobaleno del 2011 può splendere anche sul Pirellone. È un invito a tutti ad impegnarsi negli ultimi giorni di campagna elettorale – quello del sindaco di Milano Giuliano Pisapia – per realizzare il cambiamento. Un cambiamento che passa anche per un nuovo rapporto tra la Giunta Regionale e le Giunte locali per costruire un’amministrazione più condivisa.

Quel gesto di Ambrosoli a Sesto – VareseNwes, 16 febbraio 2013
Essere liberi significa anche saper superare i pregiudizi e le contrapposizioni che trasformano l’avversario in un nemico.

Il ministro Riccardi apre ad Ambrosoli – Corriere della Sera Milano, 15 febbraio 2013
Il ministro per la cooperazione Andrea Riccardi apre a Umberto Ambrosoli: “Albertini è nelle nostre liste e si vuole dimostrare che c’è un altro gancio al di fuori del bipolarismo. Ambrosoli però è una personalità credibile”.

Ambrosoli firma il patto coi sindaci: governeremo insieme – Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 15 febbraio 2013
Umberto Ambrosoli si impegna a costruire una Lombardia basata sull’ascolto e sul dialogo tra l’amministrazione regionale e i Comuni. A Monza, nell’incontro con i sindaci e gli amministratori lombardi, Ambrosoli ha aderito allo spirito del progetto proposto dagli amministratori locali sulla legalità e l’etica pubblica.

Un’agenda impossibile per la giornata tipo del super candidato – Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 15 febbraio 2013
La giornata tipo di Umberto Ambrosoli.

Renzi e Ambrosoli record Assalto alla città di Bobo – La Provincia di Varese, 14 febbraio 2013
Umberto Ambrosoli porta la sfida elettorale a Varese, roccaforte leghista e terra di Roberto Maroni. Ad ascoltare le proposte del candidato del centrosinistra, accompagnato da Matteo Renzi, una folla numerosa, che ha gremito la sala del cinema Politeama.

Umberto Ambrosoli sul Financial Times – PoliticaDomani, febbraio 2013
La traduzione dell’articolo del Financial Times dedicato a Umberto Ambrosoli e alla sfida elettorale lombarda.

“Non lasceremo la Lombardia in mano a chi l’ha portata nel fango” - La Repubblica, 14 febbraio 2013
Giuliano Pisapia è stato uno dei primi, di fronte agli scandali che hanno travolto il Pirellone, a invocare una “ribellione civile” dei lombardi. Oggi vede una Lombardia che ha voglia di cambiare, a cui solo Umberto Ambrosoli e il centrosinistra possono offrire un’alternativa di buongoverno: non si può lasciare la Lombardia in mano a quella classe dirigente che l’ha condotta nel fango.

Renzi nella terra della Lega: «Dopo la moneta locale rivorranno i ponti levatoi» – Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 14 febbraio 2013
Matteo Renzi  e Umberto Ambrosoli insieme nelle roccaforti della Lega. Il sindaco di Firenze: “vorrei essere lombardo per votare qui. In Lombardia c’è da scegliere tra due modelli diversi, uno basato sulla chiusura, sul ripiegamento entro i confini. L’altro è il modello di futuro garantito da Umberto Ambrosoli, unico candidato credibile in un momento in cui la credibilità è tutto per la politica”.

“Troppo facile gridare al complotto contro la destra accuse gravissime” – La Repubblica, 13 febbraio 2013
Umberto Ambrosoli sul caso Finmeccanica e sulle accuse a Formigoni: “Loro parlano di giustizia ad orologeria, noi – alla prima notizia di consiglieri indagati per la vicenda dei rimborsi – ci impegniamo alle loro dimissioni, se rieletti, nel momento di un eventuale rinvio a giudizio. Basta questo a fare la differenza”

“Al di là dei problemi giudiziari il centrodestra non è più credibile” – La Repubblica, 13 febbraio 2013
Il Presidente emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida interviene sulla questione della trasparenza nelle amministrazioni: “a leggere i programmi si rimane sempre soddisfatti. Tutti fanno grandi proclamazioni, tutti dicono di combattere le commistioni fra affari, ricchezza e potere. Però spesso manca, di nuovo, la credibilità per dire, e fare, certe cose. Bisognerà pur fare i conti con il passato…”

Il Pd propone un patto di stabilità lombardo – Avvenire, 13 febbraio 2013
La proposta, annunciata da Maurizio Martina e Antonio Misiani, di rendere il Patto di stabilità interamente regionale converge con il programma di Umberto Ambrosoli che aggiunge: si potrebbero sbloccare circa 9,1 miliardi di euro disponibili in cassa, ma non utilizzabili a causa dei vincoli a cui sono sottoposti gli enti locali.

E Ambrosoli adesso parla da candidato - Corriere della Sera Bergamo, 12 febbraio 2013
La volontà di vincere le elezioni è sempre più palpabile nelle parole di Umberto Ambrosoli.

Bersani prepara il rush finale: “La sfida è tra noi e la destra” - L’Unità, 12 febbraio 2013
Da Bergamo Pierluigi Bersani lancia la volata alla campagna di Umberto Ambrosoli. Appuntamento a domenica 17 in Piazza Duomo con Vendola e Tabacci.

Bersani: la rivoluzione liberale la faremo noi - Il Sole 24 Ore, 12 febbraio 2013
Umberto Ambrosoli, insieme a Pierluigi Bersani, lancia il Manifesto per le imprese lombarde. Una proposta in tre mosse: riduzione dell’Irap dal 3,9 al 3,65%, rafforzamento patrimoniale dei Confidi per risolvere il problema del credito delle Pmi e potenziamento delle politiche di formazione e di reinserimento dei lavoratori.

In Lombardia Ingroia si schiera con Ambrosoli - La Stampa, 12 febbraio 2013
Rivoluzione civile, che a livello nazionale corre da sola, in Lombardia si schiera con Umberto Ambrosoli. “Lui rappresenta la società civile” spiega Antonio Ingroia.

Patto fiscale e tagli all’Irap Ambrosoli chiama le imprese: “Non piu’ soli contro la crisi” - La Repubblica Milano, 12 febbraio 2013
“Chi ci ha governato finora ci ha promesso federalismo e autonomia, ma ha diffuso solo paura del diverso e clientelismo”, servono invece proposte serie e credibili ha spiegato Umberto Ambrosoli. Per questo ha lanciato un patto con i ceti produttivi che prevede meno burocrazia e un taglio all’Irap.

Le riforme liberali le facciamo solo noi - Il Messaggero, 12 febbraio 2013
Pierluigi Bersani, al fianco di Umberto Ambrosoli, accusa la destra corporativa e statalista: “il pezzo di rivoluzione liberale che è stato fatto in questo paese lo abbiamo fatto noi. Il centrosinistra deve essere sociale e liberale insieme”.

Solo l’avvocato è una scelta civica, sto con lui per fermare il Carroccio - La Repubblica Milano, 11 febbraio 2013
Savino Pezzotta: Albertini non può vincere, chi invita a sostenerlo sta con la vecchia politica. Umberto Ambrosoli segna il cambiamento profondo di cui la Lombardia ha bisogno.

Sì al voto disgiunto. Con Ambrosoli voltiamo pagina - La Stampa, 11 febbraio 2013
Lorenzo Dellai, capolista di Scelta Civica in Trentino spiega la necessità del voto disgiunto: in una Regione in cui la legislatura si è interrotta bruscamente, c’è bisogno di voltare pagina; con sensibilità e opinioni diverse, condividiamo l’obiettivo di una Lombardia moderna.

Farinetti, ho paura della secessione - Corriere della Sera, 11 febbraio 2013
L’ideatore di Eataly, Oscar Farinetti, sceglie Umberto Ambrosoli: se vince la Lega in Lombardia è un male per tutti, e aggiunge: “confesso che vorrei tanto essere residente a Milano, per votare Ambrosoli non con una, ma con due mani”.

La vittoria è più vicina, la destra perde terreno - L’Unità, 10 febbraio 2013
Giuliano Pisapia lancia la corsa di Umberto Ambrosoli: tre anni fa Formigoni vinse con 20 punti di vantaggio, oggi siamo in sostanziale parità; questo dimostra che già molto è cambiato. Serve una grande mobilitazione per gli ultimi giorni della campagna elettorale, con la consapevolezza che il destino del Paese passa mai come ora per la Lombardia e che Ambrosoli garantisce onestà, trasparenza e competenza.

Io guardo avanti, un futuro diverso comincia da noi - La Provincia di Varese, 10 febbraio 2013
Discontinuità e rigenerazione sono le due parole d’ordine di Umberto Ambrosoli per il rilancio della Lombardia: l’esigenza principale è intervenire sull’occupazione, soprattutto femminile, ma anche sulla sanità, riequilibrando in una sana competizione il rapporto tra pubblico e privato e soprattutto separando la politica dalla sanità.

Le insidie del localismo in Lombardia - Corriere della Sera, 9 febbraio 2013
In una lettera al Corriere della Sera Piero Bassetti manifesta la sua preoccupazione per un’eventuale vittoria della Lega Nord: le regioni del nord si chiuderebbero su se stesse, isolandosi in un nuovo localismo a scala aggiornata. È vero, esiste una seria “questione settentrionale”, spiega da convinto autonomista e regionalista l’ex presidente della Regione, ma questa si risolve soltanto aprendosi all’Europa.

In piazza, alla tv, nei mercati - La Repubblica, 9 febbraio 2013
Umberto Ambrosoli sconta nei confronti di un politico di professione come Roberto Maroni, suo principale avversario, un profondo gap di notorietà; la missione diventa quella di farsi conoscere sempre di più e con tutti i mezzi possibili, perché, dicono gli esperti, ogni quattro punti di notorietà si guadagna un punto di consenso.

I centristi scelgono Ambrosoli, con Maroni Italia ingovernabile - La Repubblica, 9 febbraio 2013
La preoccupazione di Massimo Cacciari: non basta la vittoria del centrosinistra al Senato, se dovesse vincere Maroni mi domando chi potrebbe governare avendo contro le tre grandi Regioni del Nord.

Elezioni lombarde importanti per l’Europa - La Repubblica Milano, 9 febbraio 2013
Il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz ha incontrato a Milano Umberto Ambrosoli e, definendo la tornata elettorale fondamentale non solo per l’Italia ma anche per l’Europa, ha espresso il suo endorsement per il candidato del Patto Civico, la cui candidatura è per questo in grado di rappresentare una sensibilità più estesa di quella dei partiti.

Syed, l’orgoglio di un nuovo italiano - Quotidiano Nazionale – Il Giorno, 9 febbraio 2013
Reas Syed, di origini pakistane, avvocato candidato con la lista del Pd, sostiene Umberto Ambrosoli perché è giovane, competente ed estraneo a quelle logiche che hanno prodotto tante mele marce in politica. Syed, che ha fatto più in fretta a laurearsi che ad ottenere la cittadinanza italiana, promette di interessarsi ai giovani e al lavoro e di proporre una riforma degli stage, che oggi il più delle volte significano sfruttamento.

Soltanto con la meritocrazia si può avere l’integrazione - Quotidiano Nazionale – Il Giorno , 9 febbraio 2013
Otto Batjoka, consulente finanziario, candidato nella lista civica di Umberto Ambrosoli non ha dubbi: per l’integrazione serve affermare la meritocrazia, che deve essere l’unica variabile dell’ascensione sociale; gli stranieri infatti spesso non riescono ad affermarsi perché non inseriti nella rete di relazione necessaria in Italia per emergere.

Si vince solo con la Lombardia - L’Espresso, 8 febbraio 2013
Massimo Cacciari: sostenere Ambrosoli non significa “voto utile” per la maggioranza Pd-Vendola al Senato, ma per mantenere ancora viva la fiammella di speranza che questo Paese, tutto intero, ce la possa fare.

Annalori Ambrosoli: “Giorgio, Umberto e l’amore per l’Italia”, L’Unità, 8 febbraio 2013
“Umberto oggi è quello che ha respirato in famiglia. La passione civile, il rispetto della politica, la difesa dello Stato democratico sono i principi della nostra famiglia, dell’educazione dei miei figli. La storia di mio marito è chiara, esplicita. Gli Ambrosoli sono questi, non si può cambiare ”.

Una campagna elettorale per niente sobria e il momento peggiore per la politica - Corriere della Sera, 7 febbraio 2013
L’opinione di Corrado Stajano: “Ambrosoli è una persona limpida e affidabile, non tanto e non solo perché è figlio di un padre che si fece uccidere in nome dell’onestà, ma perché è un bravo professionista e sa come agire e come scegliere. Dietro di lui c’è la cultura di Milano, contro di lui c’è la volontà di dividere l’Italia la cui unità è costata sangue e dolore, c’è l’inesistente Padania, l’ampolla dell’acqua del Po”.

Crisi, serve una politica industriale più seria - Il Cittadino di Lodi, 7 febbraio
Massismo Mucchetti, in lista con il Pd al Senato: in Italia dobbiamo voltare pagina e dobbiamo farlo più che mai in Lombardia, dove la giunta è caduta non per qualche rimborso gonfiato, ma per infiltrazione mafiosa. Abbiamo occasione di votare il pulito Ambrosoli e lasciarci il passato alle spalle.

Lombardia fra voto utile e formule magiche - Il Fatto, 7 febbraio 2013
A Milano e in Lombardia si gioca la partita centrale delle prossime elezioni. Alle regionali la vittoria di Umberto Ambrosoli sarebbe una rottura netta con il passato formigoniano, impensabile solo fino a pochi mesi fa.

Stiamo con Ambrosoli per una nuova economia - L’Eco di Bergamo, 6 febbraio 2013
Dall’incontro organizzato dal Centro popolare lombardo Savino Pezzotta e Marco Vitale esprimono il loro sostegno ad Umberto Ambrosoli, per dare un segno forte di discontinuità e per costruire, con progetti e istituzioni rinnovati, una nuova economia lombarda.

Bersani firma Patto Expo con Ambrosoli e Pisapia - La Repubblica Milano, 2 febbraio 2013
Pierluigi Bersani, Giuliano Pisapia e Umberto Ambrosoli hanno firmato un patto sociale, politico e istituzionale che garantisca, in caso di vittoria del centrosinistra, un salto di qualità ad Expo, perché la Fiera rappresenti davvero l’occasione per creare lavoro e sviluppo e per contribuire ad uscire dalla crisi.

Perché noi liberali stiamo con Ambrosoli  - La Provincia di Lecco, 1 febbraio 2013
Valter Grossi spiega le ragioni dell’appoggio di Democrazia Liberale ad Umberto Ambrosoli: il vero cambiamento politico può essere garantito solo da chi non è responsabile dei fallimenti di questi ultimi 20 anni.

Vento nuovo: Ambrosoli scala la Varese di Bobo – La Provincia di Varese, 27 gennaio 2013
Da recuperare sono i 20 punti percentuali di distacco del 2010, ma il centrosinistra questa volta ci crede: l’asse Pdl-Lega ha fallito e cambiamento è la parola d’ordine. Un cambiamento che passa da una nuova attenzione alle persone e con un obiettivo fondamentale: rilanciare il lavoro.